Tutorial: come realizzare un copritazza e delle presine all’uncinetto

da Gaia Gualtieri - 13 novembre 2017
Gaia Gualtieri

Gaia Gualtieri

CEO at DHGshop
CEO of DHG DyeingHouseGallery
Gaia Gualtieri

Dopo aver realizzato i manicotti e la sciarpa con cappuccio, ci siamo resi conto che erano rimasti inutilizzati un bel po’ di filati. Piccole quantità per lo più non sufficienti a realizzare alcunché e così abbiamo pensato di proporvi due progetti per riutilizzare i filati che avanzano alla fine dei lavori a maglia.

Ed ecco qua i tutorial per il copritazza e le presine, realizzate all’uncinetto.

Perché ci piacciono?
Perché sono progetti semplici e veloci adatti a regali last second.
Perché permettono di riutilizzare quantità di filato molto piccole che altrimenti finirebbero facilmente nel dimenticatoio, o peggio, tra i rifiuti.

Come realizzare delle presine all’uncinetto

Materiali
Per le nostre presine sono stati utilizzati filato Piuma, Vintage, Cyrcus, Sparkle, Sierra. Ma come detto dovete semplicemente utilizzare ciò che avete in casa.

Uncinetto
Uncinetto n°4.5EU/7US

Punti maglia
Maglia bassa

Anello magico:
Arrotolate il filo due volte sul dito indice della mano sinistra, facendo passare il secondo filo dietro al primo: chiameremo 1º filo quello più vicino alla punta del dito e 2º filo quello più vicino al palmo della mano.
Passate ora l’uncinetto sotto il 1° filo tirando fuori il 2°: avete così creato un’asola. Ora riprendete il filo e passatelo nell’asola: avete ottenuto la  prima maglia bassa.
Togliete il dito dall’asola e lavorate a maglia bassa all’interno della stessa per il numero di maglie necessarie.
Ora, tirando il filo d’inizio del lavoro, potrete stringere l’asola iniziale fino a farlo praticamente scomparire!

Aumentati:
Lavorate 2 maglie basse su una maglia bassa del giro precedente

Iniziamo!

Lavorate 6 maglie basse dentro l’anello magico, chiudete con mezza maglia bassa.
Continuate a lavorare in cerchio aumentando ad ogni giro il numero di maglie basse tra un aumentato e l’altro, cominciando con una maglia e finendo con 10 (es: primo giro 1 aumentato, 1 m bassa, 1 aumentato, secondo giro 1 aumentato, 2  m bassa, 1 aumentato e così via).

Vi piacciono? Io le adoro.
Sarà che mi ricordano quelli realizzati dalle nonne. La mia, cresciuta all’ombra della Seconda Guerra Mondiale in un momento in cui non ci si poteva permettere il lusso di sprecare niente, ne faceva di bellissime e di colorate con gli innumerevoli avanzi di filato che aveva sparsi per casa. Prima si facevano maglioni, cappelli, sciarpe e calze. Con quel che rimaneva presine per la cucina e coperte (che spesso erano realizzate cucendo insieme presine di varie forme).

Questo potrebbe essere magari il vostro prossimo progetto…

Ma prima dovete cimentarvi anche con il copritazza.

Sono pronta a scommettere che copritazza e presina insieme saranno un regalo di successo e molto utile!

Come realizzare un copritazza all’uncinetto

Materiali
Così come per le presine sono stati utilizzati filato Piuma, Vintage, Cyrcus, Sparkle, Sierra. Con l’aggiunta di nastri in prefeltro. Ma come detto dovete semplicemente utilizzare ciò che avete in casa.

Uncinetto
Uncinetto n°4.5EU/7US

Punti maglia
Maglia bassa
Maglia catenella
Maglia punto a sbuffo

Si lavora tutto il copritazza a 2 fili.
Avviate una catenella di 25 maglie, voltate il lavoro e lavorate ancora a maglia bassa.
Continuate a lavorare in questa maniera per 9 giri alternando i colori. Al 5° giro fate solo da una parte un’asola di 9 catenelle.
Con il prefeltro lavorate una catenella e alzate la maglia di circa 2-3 cm. Lavorate ancora 3 maglie, chiudetele insieme con una catenella, annodate strettamente il filo d’inizio e quello di chiusura.

Rifinitura
Cucite le estremità, attaccate il bottone con il nastro di prefeltro di lana merino extra fine e decorate  il copritazza secondo la vostra fantasia.

Il vostro copritazza è pronto. A-d-o-r-a-b-i-l-e.

È perfetto per le giornate fredde da passare davanti al camino acceso, con una bella tazza di cioccolata fumante.

Related Post

Scrivi un commento