Ricarda Aßmann e la nostra lana Bergschaf in tanti nuovi colori

da Annalisa Chelli - 26 febbraio 2018
Annalisa Chelli

Annalisa Chelli

Community Manager at DHGshop
Sicily and Tuscany are in my blood. Travelling, movies, music, and art are the things I enjoy the most. I love whales, tattoos, the sea, Africa, good food, big smiles, Picasso, ‘The Master and Margarita’, and ‘Marriage Italian Style’. I believe in Charles Darwin and in the proverbs my grandmother said.
Annalisa Chelli

Ricarda Aßmann gioca con i nuovi colori della Bergschaf

Sono finalmente disponibili i nuovi colori della lana Bergschaf. Belli come il Sole e pronti a conquistarvi al primo sguardo. E per battezzarli tutti come si deve abbiamo scelto un’amica di vecchia data. Una fiber artist dal gusto raffinato e dalla tecnica impeccabile. Ricarda Aßmann.

Ricarda Aßmann - lana bergshaf

Ricarda si è divertita a realizzare dei pezzi in feltro in esclusiva per noi. Giocando con i colori, esaltando le caratteristiche di questa particolare lana Bergschaf e mixando anche più prodotti insieme. Vasi, piccoli complementi d’arredo e sperimentazioni sono il meraviglioso risultato di questa collaborazione. Ogni singolo pezzo è ricchissimo di dettagli e noi ringraziamo infinitamente Ricarda per aver utilizzato la nostra Bergschaf con tanta maestria e straordinario slancio.

Adesso passo la parola a Ricarda che ci racconta tutto, tuttissimo su questo progetto. E a corredo le foto dei lavori ultimati. Una galleria incantevole.

Ricarda Aßmann - sperimentazioni con la bergschaf

Come tutti sanno, la lana Bergschaf cardata è una fibra molto affidabile, che grazie alle sue caratteristiche riesce a dare compattezza a tappetti, scarpe, vasi o borse. Spesso però questa fibra viene messa in disparte a discapito della Lana Maori cardata. È quindi giunto il momento di darle il giusto risalto, mostrando così a tutti la bellezza di questa fibra. Soprattutto in combinazione con le fibre o i tessuti di DHG. Infine, per rifinire gli oggetti ho effettuato qualche ricamo a mano, applicato delle decorazioni dorate e qualche punto con la macchina da cucire. L’oggetto che vorrete realizzare, se ben infeltrito, può arrivare ad ottenere una consistenza simile alla ceramica. DHG ha creato per la lana Bergschaf cardata, un’ampia varietà di bei colori, con toni brillanti, eleganti e che si abbinano perfettamente alle loro fibre: lana merino extrafine, seta tussah, cashmere e tutti i tipi di tessuti.

Ricarda Aßmann - il feltro ad acqua

Prima di iniziare a progettare questi oggetti ho fatto alcune prove per vedere come la lana Bergschaf infeltriva. Una volta testata ho deciso cosa realizzare. E devo dire che è stato un vero piacere avere l’opportunità di usare la nuova lana Bergschaf cardata per i miei lavori. Ho voluto provare a combinarla con il bambù, il Cashmere e il Cammello, fibra da infeltrimento preziosa. Allo stesso tempo ho voluto giocare con materiali vistosi e alcuni punti di cucito.

Ricarda Aßmann - lana bergschaf tinta

Il vello è morbido e dai peli corti, questo garantisce una superficie perfettamente densa. I tessuti e le fibre rimangono ben visibili sulla superficie. Ho provato molti tessuti come il devorée, tulle, garza, cotone e altri come il prefeltro. Ho utilizzato anche la carta velina e le fibre di soia che producono un look interessante; inoltre i fazzoletti di seta che DHG ha in molti colori, sono idonei a questa lavorazione e riescono a dare una superficie chiusa ed elegante. Potete utilizzare anche vecchi pizzi e tessuti con il lurex o lustrini, poiché possono essere uniti facilmente. Specialmente se disposti in molti strati sottili e in colori differenti, riescono a creare un feltro brillante e dona agli oggetti, se vuoi, una specie di fascino vintage ed elegante; perfetto per il design d’interni.

Ricarda Aßmann - complementi d'arredo in feltro

Ricarda Aßmann - complementi d'arredo in lana bergschaf

Stendo il vello in piccole parti formando una striscia. Questo tipo di lavorazione richiede più tempo, però aiuta ad ottenere un feltro denso e forte. Prima di iniziare a infeltrire premo le mani delicatamente sulla lana asciutta e le muovo un po’ per ottenere un primo contatto e accertarmi così che ci sia meno aria tra gli strati. Più gli strati che stenderete saranno sottili e migliore sarà il risultato finale. Quando bagno la lana, metto sempre un po’ di sapone nell’acqua, perché questo aiuta ad inzuppare più velocemente i vari strati e anche perché questo tipo di lana ha bisogno di molta acqua.

Ricarda Aßmann - feltro e conchiglie

Ricarda Aßmann - vaso in feltro e dettagli color oro

La lana Bergschaf cardata ha bisogno di un po’ più di tempo prima di cominciare ad infeltrire. Ma con pazienza otterrete un feltro denso e forte, sia che sia spesso che molto sottile. Ho usato alcune tecniche per sagomare la tasca, e poiché volevo un feltro sottile ma forte, ho fatto una sagoma più larga e usato un fattore di restringimento più alto.

Ricarda Aßmann - vasi in feltro

Di solito mi impegno molto per terminare i lavori e questa lana Bergschaf cardata può essere rasata o bruciata facilmente (a questo scopo uso una pistola lanciafiamme per decorare in rilievo). Una volta rasata potrete applicare sulla superficie dei colori metallici oppure delle decorazioni dorate. Volendo potrete anche cucirci sopra. Io uso una vecchia e semplice macchina da cucire e utilizzo solo due o tre punti oppure cucio a mano. Sicuramente userò questa lana per altri progetti e giocherò con la combinazione della lana Bergschaf e la lana merino extra fine.

Lasciate che questi nuovi colori di lana Bergschaf inspirino il vostro modo di infeltrire.

Related Post

Scrivi un commento