Raccontiamo i nostri colori: Settembre

da Annalisa Chelli - 25 settembre 2015
Annalisa Chelli

Annalisa Chelli

Community Manager at DHGshop
Sicily and Tuscany are in my blood. Travelling, movies, music, and art are the things I enjoy the most. I love whales, tattoos, the sea, Africa, good food, big smiles, Picasso, ‘The Master and Margarita’, and ‘Marriage Italian Style’. I believe in Charles Darwin and in the proverbs my grandmother said.
Annalisa Chelli

Settembre

Settembre. Per me è un mese nostalgico, ma anche eccezionalmente propositivo. I giorni di settembre sono ufficialmente parte dell’Estate ma hanno già un piede nell’Autunno.

Settembre

I colori del cielo e degli alberi iniziano a cambiare, l’aria frizzantina del mattino e l’esigenza di indossare un maglioncino per le uscite dopo cena. Concedersi una merenda zuccherina a base di fichi e sentire l’inconfondibile profumo del pan con l’uva uscire dalla cucina di mia mamma. Riporre nel cassetto crema solare e sandali. Tutto mi porta a identificare Settembre come  un vecchio amico. Un amico col quale hai trascorso un’estate stupenda e che ora deve salutarti, piano piano, con una domanda semplice ma importante: “ti dico arrivederci ma quali sono i tuoi programmi per il prossimo futuro?”.

E io mi metto con calma a buttar giù un elenco dei buoni propositi e degli obiettivi da raggiungere nei mesi a venire. Settembre è per me come la fine dell’anno per la maggior parte delle altre  persone. È in questo periodo infatti che tiro le somme, metto a dimora i progetti che sento essere definitivi e scarto quelli che non sono più nelle mie corde.

Ma Settembre è anche il mese che più di ogni altro mi fa apprezzare la mia città, Prato. Il centro storico è sovrastato da un cielo azzurrissimo, spesso movimentato da nuvole bianche che corrono veloci grazie al vento. Basta alzare il naso in sù per scoprire questo cielo e goderne a pieno. Fare lunghe passeggiate per il centro vicino all’ ora del tramonto, ecco cosa mi piace fare più di ogni altra cosa! Arrivare fino a Piazza delle Carceri, trovarmi davanti il Castello dell’Imperatore e sentirmi rassicurata dal fatto che questa fortificazione medievale sorveglia magnifica la nostra città e che il cielo sopra di me è lo stesso di sempre. Lo stesso che hanno visto i miei nonni, lo stesso che ha osservato la crescita della città e che conosce le storie più intime di ciascuno.

Il color Settembre è stato pensato in questa atmosfera. Ricordatevi, quindi, che il cielo è a disposizione dei nostri occhi ogni volta che lo desideriamo, guardatelo e fatevi ispirare dalla sua immensità. E che il cielo di Settembre è quello che, per me almeno, è il più indicato a farvi compagnia durante la stesura del vostro personale inventario delle aspirazioni.

Se ti è piaciuto questo articolo potrebbe interessarti anche il Color Vacanza

Related Post

Scrivi un commento