Filato Piuma e volumi esagerati: la maxi sciarpa di VeryCris

da VeryCris DHGPenFriend - 22 Febbraio 2016

Filato: non è mai fuori moda

Da sempre amo lavorare il filato a maglia. Me lo ha insegnato mia nonna e per me è stato come imparare ad andare in bicicletta: non ho più smesso!

Filato

E’ quindi per me un immenso piacere vedere come da alcuni anni il knitting (lo sferruzzare) sia diventato chic e  l’hand-made (il fatto a mano) una vera e propria cifra stilistica. Infine è arrivato il fortunato incontro con DHG e con la lana merino… ah il caldo e morbido abbraccio che solo la lana può regalare è un irrinunciabile piacere! Se poi è cool e fa tendenza diventa impossibile farne a meno.

Filato Piuma 2.0

Filato

Ed è così che con il Filato Piuma (pregiato, leggero e soffice) ho realizzato una maxi sciarpa-pettorina leggerissima e irrinunciabile.

Maxi perché ultimamente nel mondo della moda, che io amo tanto, la regola è esagerare. Nessuna via di mezzo permessa! E io in questa tendenza mi sono buttata a capo fitto.
Leggera perché al di là dell’effetto estetico un capo deve essere portabile e questo filato permette la creazione di capi veramente comodi e light.
Irrinunciabile perché davvero non se ne può fare a meno (e non solo perché fa freddo). Ormai la si indossa con tutto dai maglioni caldi ai vestiti impalpabili. Sui completi formali e sugli abiti da sera. E’ diventata la compagna ideale che arricchisce con semplicità ogni look.
Eccola qua.

Come realizzare la maxi sciarpa-pettorina con il Filato Piuma

Lavorazione punto coste 1/1 e maglia rasata

Con i ferri n° 9 avviate 40 maglie per il dietro e 44 per il davanti con Filato Piuma a tre capi.
Lavorate in costa 1 /1 per 79 ferri.
Di seguito ecco i video che vi illustrano esattamente come fare.

Al 40° ferro calate 2 maglie per parte lavorando sia all’inizio che alla fine due maglie insieme, vi troverete quindi a lavorare 36 maglie anziché 40, producendo così un piccolo scalfo per il giromanica.
Fino a questo punto la lavorazione del davanti e del dietro coincide ma dal giromanica in poi la lavorazione per il davanti e il dietro sarà lievemente diversa sullo scollo.

Dietro: lavorate il filato in costa 1/1 per 20 ferri, al 21° ferro lavorate 13 maglie, poi chiudete 10 maglie e lavorate le altre 13 rimanenti. A questo punto vi troverete con la lavorazione pezzata centralmente quindi continuate a lavorare  la parte destra lavorando 9 maglie e chiudendone 4; per poi chiudere anche le altre 9 rimanenti sul ferro successivo.
Fate la stessa cosa con la parte sinistra che vi è rimasta sul ferro. Una volta finito vedrete che si sarà creato un lieve scollo.

Davanti: per creare la scollatura del davanti, leggermente più scavata, procedete nella stessa identica maniera ma lavorate le ultime 9 maglie rimanenti per due ferri prima di chiuderle.

A questo punto assemblate le due parti cucendo le spalle e i fianchi. Per il collo riprendete le maglie dello scollo con un uncinetto e riportatele su di un ferro circolare.

Infine lavorate il collo sempre in costa 1/1 per 20 giri e chiudete i punti.

Et voilà!

Filato

Filato

Filato

Veniamo ora ai preziosissimi consigli della nonna:

  • la costa 1/1 è tra le lavorazioni più elastiche in maglia vi consiglio quindi di tenere il Filato Piuma lento in modo da non togliere morbidezza al pezzo
  • lavorate sempre l’ultima maglia al dritto e non lavorate mai la prima maglia ma trasportatela solamente sul ferro, questo consentirà la formazione di nodini in cimosa che permetteranno una migliore cucitura della cimosa
  • il davanti di qualsiasi capo in maglieria è sempre leggermente più largo del dietro, in modo da avere la cucitura del fianco leggermente spostata sul retro. Questo da un punto di vista estetico è veramente importante
  • lo stesso vale per la lunghezza, il davanti è sempre un po’ più lungo del dietro, in modo che la cucitura sulle spalle sia leggermente spostata sulla schiena

Sono dettagli lo so ma credetemi fanno la differenza!

Alla prossima.

Cris

VeryCris/Cristina Pedrotti FashionBlogNotes

VideoMaker e Photo Agnese Morganti/lemissmatch

Se ti è piaciuto questo tutorial potrebbe interessarti anche il tutorial sul Cappotto Hippie Chic!

Related Post

Scrivi un commento