Dani Ives sperimenta la nostra Angelina e Maori

da Annalisa Chelli - 25 giugno 2018
Annalisa Chelli

Annalisa Chelli

Community Manager at DHGshop
Sicily and Tuscany are in my blood. Travelling, movies, music, and art are the things I enjoy the most. I love whales, tattoos, the sea, Africa, good food, big smiles, Picasso, ‘The Master and Margarita’, and ‘Marriage Italian Style’. I believe in Charles Darwin and in the proverbs my grandmother said.
Annalisa Chelli

Dani Ives, vera maga del feltro ad ago che abbiamo già presentato qualche mese fa, ha tenuto a battesimo un nostro nuovo prodotto: l’Angelina. Fibra sottile e leggera, brillante che permette di realizzare dettagli luminosi e dall’effetto cangiante.

Dani Ives ha creato in esclusiva per noi una mini collezione di quadretti coloratissimi e allegri. Ha utilizzato, insieme all’Angelina, la nostra Maori. Come sempre il tocco di Dani è di un’autenticità spaventosa. Verrebbe da allungare la mano per cogliere quel funghetto o accarezzare un fiore.

Dani Ives - feltro ad ago

Per celebrare questa bella collaborazione ho fatto a Dani qualche domanda sul suo essere artista ma anche sul suo tempo libero. Prima di passare all’intervista però Dani ci racconta brevemente l’esperienza di questo progetto e anche qualche consiglio di lavorazione. Buona lettura!

PS: Dani Ives terrà un workshop qui da noi a Luglio. Tutte le info le trovi qui.

Dani Ives feat Angelina e Maori

Non avevo mai lavorato con l’Angelina, ma mi sono divertita a sperimentarla! La mia idea era di usare l’Angelina come un effetto per arricchire l’opera finale, ma soprattutto per dare risalto e scintillio ad alcune parti.
Mi è piaciuto molo dare un po’ di lucentezza alle ali delle farfalle, così come far scintillare la luce sulle piume del colibrì; mentre il fungo velenoso con l’Angelina ha acquisito un po’ più di profondità e magia.

Il mio consiglio per utilizzare l’Angelina è di prenderne una piccola quantità e dividerla attentamente in piccole parti. Successivamente, mischiate le parti di Angelina con la lana, io ho usato la lana Maori cardata DHG, e con attenzione infeltritela ad ago nel progetto che state creando.

E godetevi lo scintillio extra!!!

La nostra fibra Angelina

I tuoi dipinti con il feltro ad ago, qualcosa di magico! Perché la lana e non le tempere?
Grazie! il mio percorso nella creazione di immagini in lana è stata un processo naturale dal fare sculture tridimensionali ad essere più artistica con questa tecnica. Mi sentivo già a mio agio nell’uso di aghi da feltro, quindi ha avuto senso sviluppare le mie capacità nella lana. Ora che lavoro il feltro ad ago da qualche anno, sento il bisogno di trasferire nella pittura le mie capacità di lavorare la lana e diventare più esperta nei colori ad acqua, acrilici e gouache.

Dote indispensabile per essere bravi nella tecnica del feltro ad ago?
Penso che la pazienza sia molto importante. Lavorare il feltro ad ago è un lavoro ripetitivo che richiede molto ed è quindi necessario investirci del tempo.

Dani Ives - dipinti di lana

I tuoi soggetti preferiti sono gli animali e i frutti. Perché?
Prima di essere un artista a tempo pieno lavoravo con gli animali in uno zoo. Il mio lavoro era dare informazioni sugli animali, così avevo occasione di visitare scuole e gruppi locali, con animali come pappagalli, gufi, ricci, serpenti, lucertole e tartarughe. Ho studiato biologia all’Università ed ho sempre voluto avere un lavoro che mi facesse lavorare con gli animali. Il mio obiettivo quando lavoravo allo zoo, era di aiutare le persone ad entrare in contatto con gli animali, e questo scopo lo ripropongo nella mia arte ed è il motivo per cui le mie opere ritraggono principalmente animali. Insieme agli animali sono affascinata da piante e funghi, quindi unire il tutto nei miei lavori è per molto divertente.

Momento del giorno in cui sei più creativa?
Di solito sono più creativa la sera, ma restare alzata fino a tardi non è mai molto produttivo il mattino seguente.

Dischi in vinile o file musicali?
File musicali.

Cosa ti piace fare nel tempo libero?
Mi piace camminare ed esplorare sentieri e foreste. Qui in Arkansas viviamo molto vicino ad un parco nazionale con molti sentieri e per questo mi considero fortunata.

Dani Ives - artista del feltro ad ago

Come ti vedi tra dieci anni?
Spero di essere ad insegnare le mie tecniche in giro per il mondo e spero di aver avuto più esperienza nel mostrare la mia arte in esibizioni pubbliche.

L’aggettivo che meglio ti descrive?
Curiosa 😊

Se tu avessi a disposizione un anno libero dal lavoro, cosa faresti?
Viaggerei e impiegherei il mio tempo imparando nuove tecniche ! Ci sono ancora molti posti nel mondo che vorrei visitare ed esplorare.

Macchina del tempo. Dove vai e in quale epoca?
Penso che sarebbe divertente provare alcune epoche americane, sarebbe interessante vedere in prima persona la moda e l’architettura dei ruggenti anni ’20. Ma sarebbe anche eccitante provare le qualità retro, design e “novità” tecnologiche degli anni ’50 e ’60.

Related Post

Scrivi un commento