Passamanerie e filati artistici: chiaramente Made in Prato

da Gaia Gualtieri - 21 Marzo 2016

Gaia Gualtieri

CEO at DHGshop
CEO of DHG DyeingHouseGallery
Gaia Gualtieri

Passamanerie: un nuovo incredibile amore!

Questa per me è una data da segnare in rosso sul calendario. Una data che fra dieci anni spero di poter ricordare come una di quelle che hanno fatto la differenza.passamanerie

Vi chiederete come mai tanto entusiasmo. Ebbene da oggi online trovate anche la nostra collezione di passamanerie, nastri e filati un po’ pazzi. Sono cosciente si tratti di una piccola collezione ma, come ogni mamma per i propri figli, nutro per questi nuovi arrivati grandi speranze.

Le passamanerie DHG

Come sempre tutto ha inizio dalla nostra fibra di lana merino. Nostro primo e grande amore. Con questa fibra abbiamo realizzato il nostro Filato Piuma che poi, insospettato camaleonte, si è trasformato in una frangia, in una fascia elastica, in un nastro, in filati fuori dagli schemi. Tutti orgogliosamente realizzati a Prato utilizzando tecniche artigianali frutto della tradizione tessile più autentica e genuina. Tutti chiaramente interpretati da VeryCris.

Posso presentarveli?

Frangia di Lana “Febbre da Tricot”

Morbida e calda nasce per dare quel tocco in più ai pezzi nati dalla vostra fantasia. Certamente per bordare delle sciarpe ma perché non usarla per dei poncho, per delle coperte oppure come ha fatto la nostra Cristina per ottenere una stravagante gonna in una texture davvero inedita?

passamanerie

passamanerie

Fascia Elastica “Stile Pin Up” e Nastro di Lana “Très Chic”

Questa fascia elastica è uno dei pezzi che amiamo di più. Apparentemente semplice, lineare e pulita racchiude in se un’anima rock e può essere utilizzata in tanto modi diversi. Per realizzare texture intere o semplici dettagli. Per un capo di abbigliamento, come accessorio o per pezzi unici di arredamento e non basta certamente un post per raccontarla. Intanto però, in attesa delle prossime puntate, ve la presento trasformata in un delizioso collarino in cui Cristina l’ha combinata con il nastro di lana Très Chic, anch’esso realizzato grazie a tecniche di tessitura antiche e molto molto artigianali.

passamanerie

passamanerie

Entrambi, se osservati da vicino, rivelano la sapienza delle mani che hanno dato loro vita e un carattere unico. Un’anima. Così come la fascia questo nastro può essere usato in mille modi diversi e anche senza seguire una tecnica di lavorazione codificata. Io ad esempio l’ho usato per crearmi un bracciale: un bottone di mia nonna, un’asola e l’ho indossato.

E poi ci sono gli ultimi due articoli che proprio passamanerie non sono in realtà. Sono in effetti dei filati e io li definisco filati artistici.

E i nostri filati artistici.

Cordone “Maxi” e Tubolare “Mr. Big”

Al pari delle passamanerie già presentatevi anche questi due nuovi arrivati sono realizzati grazie a lavorazioni artigianali in cui ogni centimetro di prodotto è frutto di mille accorgimenti. Per me sono piccole opere d’arte che sono estremamente orgogliosa d’oggi in poi saranno a disposizione dei nostri clienti. Possono chiaramente essere lavorati con tecniche tradizionali (ai ferri o a macramè come potete vedere nei progetti di VeryCris presentati proprio oggi) ma anche dando libero sfogo alla fantasia. Sono così belli che anche chi, come me, non ha grande manualità può ottenere dei risultati sorprendenti. Prendete l’originale scaldacollo realizzato da Cristina. 0% tecnica. 100% creatività.

passamanerie passamanerie

passamanerie

Spero che questa nuova collezione vi piaccia quanto piace a me.

Alla prossima!

Gaia

Progetto e realizzazione VeryCris

Photo and Style lemissmatch

Se ti è piaciuto questo articolo, potrebbe interessarti anche Packaging di Natale DIY. DHG style ovviamente.

Related Post

Scrivi un commento